UN EX FONDERIA DIVENTA UN PERFETTO NIDO D’AMORE

sfd21e52d2c2fb64a7f94c589fe7b877e45_x

Se la settimana scorsa abbiamo visitato un piccolo e rilassante cottage in Canada ( se ve lo siete persi, passate da qui ), oggi voliamo in Svezia a lavorare in un ex fonderia.

Un ex fonderia?? A lavorare?? vi chiederete se sto andando fuori di testa, ma no,  non è così (o almeno credo 🙂 ), perchè a 2 ore e mezzo a ovest di Stoccolma, immersi nel cuore della natura svedese, veniamo accolti da quella che esternamente può sembrare una vecchia fonderia, ma che in realtà è un’ accogliente casa di famiglia. 

Probabilmente, viste le origini del luogo, vi aspetterete un luogo buio, o perlomeno caratterizzato da colori scuri e dalla presenza di pesanti metalli; invece no, basta attraversare l’ingresso di questa casa per trovarsi immersi in un ambiente arioso, luminoso e soprattutto bianco. Non mancano però i richiami allo stile industriale; la cucina infatti è prevalentemente in acciaio inox, con tutti i ripiani e le mensole a vista,  la stufa originale in ghisa, è stata mantenuta, e domina un angolo della sala da pranzo, ci sono poi diversi altri dettagli, come le lampade in ottone sopra il tavolo da pranzo, o le ringhiere delle tante scale della casa che sono formate da reti metalliche.

Ma la genialità di questo restauro sta nell’aver trasformato un grande punto critico, cioè la forte verticalità dell’edificio, nel suo punto di forza, anzi, addirittura nella sua caratteristica più emozionante e teatrale. Parte del piano terra infatti, è, non a doppia, bensì a tripla altezza, e a salire una serie di soppalchi e scale si intrecciano a formare una scenografia impressionante, ogni piano gode così di molteplici visuali.

Come in ogni casa che vi racconto, anche questa ha una zona che preferisco rispetto alle altre, anzi a dir la verità sono due, e, stranamente, nessuna delle due è la cucina. Sarà che si sta avvicinando l’inverno, ma entrambe le zone hanno a che fare con una posizione comoda e calda, una bella vista verso l’esterno, un buon libro e un’immancabile tazza di thè caldo. Avrete sicuramente capito che sto parlando dell’angolo stufa, che, arredato con morbidi cuscini e coperte, sarebbe proprio il luogo ideale dove passare il mio letargo invernale al calduccio. L’altro invece…. rullo di tamburi.. è la zona “biblioteca” al primo piano, caratterizzata da due poltrone rivestite di morbida pelliccia, o come dico io da poltrone pelusciose, 🙂 e da una semplice libreria in legno.

Vi lascio scoprire il resto della casa da sole, non vorrei distrarvi troppo con le mie parole!!

( p.s: quel tocco di mediterraneità nella testata del letto matrimoniale?? assolutamente da copiare).

sfdaf46fcac8aca46908ac197a6a8436432_x

sfdbb9e36b3895548aaa537c113fa674f38_x

sfdb7fa026695f44bf996ed0373d115da44_x

sfd9c1bbd875cf345f5b43c611bc297069a_x

sfd63d757977092446e8947cc21e6f81cfe_x

sfdbeb8f1344bac42808b17bfcccb45a34f_x

sfd49c95b8536a348adb8900c4673b240c1_x

sfd77b164bf002b42488f19809037a76f8f_x

sfd21e52d2c2fb64a7f94c589fe7b877e45_x

sfd34c9953466d346cfb785da023eb5d964_x

sfd82cf69b74c7b48469a4f3cb6a451ebed_x

sfdc7e7e8fb6d1e435da2cfe9ae31782b0e_x

sfd66ef7c7d5ec1467ebd8e0d7e6a89d78a_x

sfda35dbfc6445b4b4489b3a308087538c2_x

sfd1e3549e5740447c4b8f9f9b959444ab5_x

sfde1e4d487d5644f37accb4d2c544dc061_x  sfd3bd5ad8b05f548a9b3f5f0caa3b88593_x

sfd9b5c6329755849d0a30013cfde2866fc_x

Beh che dire, vi siete innamorate di questa Casa?? se si e desiderate trasferirvi in Svezia, vi avviso che è in vendita. 😀

By by

via: HusmanHagberg

You may also like

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *